CAPITOLO I - Sulla storia dell’Università di Urbino fino al 1860 (pochi cenni, con una doverosa premessa). Il Collegio dei Dottori nella sua duplice funzione

Anna Maria Giomaro

Abstract


È di tutta evidenza che, rapportandosi logicamente alla realtà dell’esistente, l’attività dell’uomo si sia sempre espletata in conformità ed in rapporto alle esigenze del presente temporale e locale. Di qui, per esempio, il fiorire del commercio dei souvenirs nei pressi dei luoghi di particolare frequentazione turistica o religiosa; di qui il crearsi di cantine e centri di raccolta e trasformazione dei prodotti agricoli nelle zone che appaiono più naturalmente deputate all’agricoltura; di qui il costituirsi di strutture similari che offrono attività professionale specifica e specializzante ai margini di apparati più generali, sanitari o altro; di qui il pullulare di strutture ricettizie nei luoghi di particolare concentramenti di popolazione, che poi si attrezzano particolarmente a seconda che debbano rispondere alle esigenze di attività particolari (come sono le strutture alberghiere nei pressi delle Corti di giustizia). (... segue)


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.79

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --