Lo scioglimento dei Partiti antisistema in un’ottica comparata

Fabio Fede, Stefano Testa Bappenheim

Abstract


The appearance of anti-system parties is an old phenomenon, but they have recently faced democracy with the legal matter of self-defense and protection of fundamental liberal-democratic values, and with the problem of their constitutional legitimacy. A liberal democratic system, based on respect for law and individual freedom, leads to the possibility of an open dialogue between people and social groups; therefore it seems wise to provide this system with the necessary legal instruments to defend itself. The three constitutional experiences, examined in the essay, move in this direction.

L’apparizione dei partiti antisistema è fenomeno antico, ma più di recente essi hanno posto la democrazia di fronte alla questione giuridica dell’autodifesa e della difesa dei valori fondamentali liberaldemocratici, la questione della loro legittimità costituzionale. Il sistema democratico di derivazione liberale, basato sul rispetto del diritto e della libertà individuale, offre la possibilità di un dialogo politico sempre aperto fra uomini e gruppi sociali, e per questa ragione pare saggio dotarlo precauzionalmente degli strumenti normativi idonei affinché possa difendersi. Proprio in tale direzione si muovono le tre esperienze costituzionali esaminate.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.476

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --