La "sezione moderna" della biblioteca di Giovanni Gualandi

Anna Maria Giomaro

Abstract


Scriveva Ugo Ojetti che “l’amore dei libri suppone una certa castità o almeno solitudine. Chi accumula libri, accumula desideri”: ed è perciò che il compito di presentare la “Biblioteca” di Giovanni Gualandi (sia pure nella “sezione moderna”) consente in realtà di celebrare un uomo nei suoi più veri interessi, un amico, uno studioso, un docente di stretto rigore. ...

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.47

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --