Note sul consenso dei nubenti e sulla forma canonica del matrimonio in alcuni significativi scritti patristici

Alberto Fabbri

Abstract


Il presente studio si propone di esaminare l’affermarsi del consenso iniziale dei nubenti e la progressiva rilevanza della forma canonica del matrimonio, con la presenza del sacerdote, in alcuni significativi scritti patristici tenendo soprattutto in ordine al rapporto tra matrimonio disciplinato dal diritto romano allora vigente e matrimonio benedetto in facie Ecclesiae desumendo le conclusioni anche dalla possibilità riconosciuta ai fedeli di contrarre matrimoni con eretici o con non battezzati e la rilevanza di queste unioni nella Chiesa.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676%2F248

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --