L’interesse superiore del minore nel quadro dello spazio giuridico europeo (a proposito di recenti casi di sottrazione internazionale di minori)

Luigi Mari

Abstract


The essay, after a synthetic analysis of the concept of “best interests of the child”, critically examines the orientation of the jurisprudence of the Court of Justice of the European Union on international child abduction. This orientation, formed in the interpretation of reg. (EC) 2201/2003, is in contrast to the jurisprudence of the European Court of human rights, aimed at ensuring in concrete terms, and not in abstract terms, the supremacy of the interests of the child.

Il saggio, premessa una sintetica analisi della nozione di “interesse superiore del minore”, esamina criticamente l’orientamento della giurisprudenza della Corte di giustizia dell’Unione europea in materia di sottrazione internazionale di minori. Viene rilevato come tale orientamento, formatosi nell’interpretazione del reg. (CE) 2201/2003, si ponga in singolare contrasto con la giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo, tesa ad assicurare in concreto, e non in termini astratti, la supremazia dell’interesse del minore.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.152

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --