Cinque cose da (non) fare a fronte di interventi che costano molto e impongono grossi sacrifici

Ivan Cecchini

Abstract


La lettura del bel saggio recentissimo di Pasquale Troncone su La sospensione del procedimento con messa alla prova – nuove esperienze di scenari sanzionatori senza pena può suggerire una serie di riflessioni “sull’inutile ossessione della pena carceraria e sulle prospettive di nuovi assetti punitivi” a margine delle nuove consapevolezze circa il recepimento del sistema di probation nella nostra legislazione penale (probation processuale) che già prevedeva l’affidamento in prova al servizio sociale come misura alternativa alla detenzione (probation penitenziario).

 

The reading of the recent essay by Pasquale Troncone, “La sospensione del procedimento con messa alla prova – nuove esperienze di scenari sanzionatori senza pena”, may suggest some reflections on “the useless obsession of the detention measure and the prospects of new punitive measures” on the border of new awareness about the transposition of the probation system into our criminal law, which had already considered the probation with the social services as an alternative to detention measures.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.1294

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --