Il telelavoro nelle pubbliche amministrazioni tra legge e contrattazione

Paolo Pascucci

Abstract


Il saggio riproduce la relazione presentata ad un seminario svoltosi nell’Università di Urbino il 16 maggio 2017 sull’applicazione del telelavoro nelle pubbliche amministrazioni e analizza le principali questioni della materia così come sono disciplinate dalla legge e dalla contrattazione collettiva. In particolare, segnalando la lentezza con cui il telelavoro si sta realizzando, si focalizza l’attenzione sulla definizione di telelavoro e sulle opportunità che esso può fornire sia come risorsa di innovazione organizzativa per l’amministrazione sia come strumento di flessibilità per i lavoratori soprattutto per conciliare vita e lavoro.

The essay reproduces the report presented at a seminar held at the University of Urbino on May 16, 2017 on the application of teleworking in public administrations and analyzes the main issues of the matter as they are regulated by law and collective agreements. In particular, by highlighting the slow development of teleworking, the essay focuses on the definition of teleworking and the opportunities it can provide both as a resource for organizational innovation for administration and as a tool for flexibility for workers, especially for reconciling life and work.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.1286

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --