Il ruolo dei magistrati in Germania

Manfred Maiwald

Abstract


Prima di affrontare il tema dei giudici e dei pubblici ministeri nel sistema giudiziario della Repubblica Federale tedesca occorrerà fare una premessa di carattere terminologico in relazione al sistema giudiziario italiano: mi riferisco alla particolarità per cui in Italia, sia giudici sia pubblici ministeri, hanno la qualifica di “magistrati”; in Germania non esiste tale termine, e, quando si parla di giudici e di pubblici
ministeri, si utilizzano, appunto, due concetti tra loro distinti, e ciò anche sul piano normativo. A nessuno verrebbe in mente di sussumere giudici e pubblici ministeri sotto lo stesso termine e qualificarli entrambi come “ordine autonomo”, ai sensi dell’art. 104 della Costituzione italiana.
In Germania la netta separazione fra giudici e pubblici ministeri
ha motivazioni di natura sia storica sia costituzionale.

[Segue...]


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.119

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --