Urbino e l’America latina

Giuseppe Giliberti

Abstract


Illustri ospiti, studenti e colleghi, porgo a tutti un cordiale benvenuto a nome dell’Università di Urbino, e del Rettore Stefano Pivato. Sono sicuro che questo convegno, che vede qui riuniti i rappresentanti diplomatici di un gran numero di Stati latinoamericani con importanti comparatisti e studiosi di diritto pubblico, costituirà una svolta nei nostri rapporti accademici con i paesi di quell’area.

Più volte ho espresso la convinzione che le relazioni internazionali debbano essere determinate, in primo luogo, dalla collocazione geografica della nostra università e dalle necessità di sviluppo del territorio di cui fa parte. Certo, noi siamo in una Regione che privilegia i rapporti con i paesi dell’altra sponda dell’Adriatico. Ma gli orizzonti economici e culturali delle Marche, nel mondo globalizzato, non si limitano ai paesi immediatamente confinanti, ma si estendono al Mediterraneo, alla Cina, alle Americhe.

(… segue …)

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.110

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --