Pietro Leopoldo: un principe riformatore

Vittorio Parlato

Abstract


Nel saggio viene esaminata l’azione riformatrice di Pietro Leopoldo, granduca di Toscana (1765-1790) nel contesto del diritto pubblico del tempo, in merito alle riforme amministrative, economiche, in materia di diritto penale sostanziale e processuale, come anche le progettate innovazioni relative all’organizzazione dello Stato ipotizzando una Carta costituzionale; da ultimo un riferimento alla sua politica ecclesiastica, ispirata a principî giansenisti, protesa a difendere gli interessi dello Stato e a riformare i costumi ecclesiastici.

The essay examines the public law reforms of Pietro Leopoldo, Grand Duke of Tuscany (1765-1790), relating to the social and economic context, the rules of substantive criminal law and criminal procedure law, the political constitution and the religious policy, influenced by Jansenist principles, aimed at defending the interests of the state and reforming ecclesiastical customs.

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.1070

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --