Influssi internazionali e svolgimenti di diritto comparato nel costituzionalismo ambientale dell’America latina

Giovanni Cordini

Abstract


Dovendo scegliere verso quale argomento orientare il mio intervento ad un Convegno che vuole essere anche l’occasione propizia per riflettere sui duecento anni dall’indipendenza degli Stati dell’America spagnola ho pensato che non fosse fuori tema proporre qualche osservazione riguardo al costituzionalismo ambientale nell’America latina. Individuo tre indirizzi che mi sembrano interessanti e consentono di mettere in evidenza alcune peculiarità del diritto ambientale disegnato da questi paesi, pur nella diversità degli ordinamenti e delle varie realtà politiche e istituzionali. Da un lato mi sembra utile proporre qualche considerazione in ordine alle dinamiche internazionali e agli insegnamenti che possono venire dall’intenso dibattito che è stato avviato in occasione degli incontri globali sull’ambiente come quelli di Rio de Janeiro del 1992 e di Johannesburg del 2002 sul complesso rapporto tra ambiente e sviluppo e il forum mondiale di Copenaghen del dicembre 2009 in tema di “global change”. Dall’altro lato fermerei l’attenzione sul recepimento nei testi costituzionali di principi ambientali importanti che possono essere riassunti nell’espressione “sviluppo sostenibile”. In terzo luogo sottolineo l’importanza dell’integrazione della normativa ambientale avviata dall’Unione Europea in quanto offre esempi, in positivo e in negativo, che potrebbero risultare utili ai fini dell’attuazione dei principi ambientali negli ordinamenti positivi latinoamericani. (… segue …)


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/1825-1676.107

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



-- Progetto a cura di Sebastiano Miccoli --
-- Supporto tecnico a cura del Servizio Sistema Informatico di Ateneo --