Le forme organizzative della amministrazione pubblica e la tutela delle posizioni giuridiche soggettive

Loriano Maccari

Abstract


Il prolificarsi di soggetti privati ai quali l’ordinamento giuridico ha attribuito lo svolgimento delle funzioni pubbliche (Consorzio, Società partecipate) ha sollecitato una riflessione sulla adeguatezza del sistema processuale per garantire livelli di tutela non inferiori a quelli riconosciuti nei confronti degli atti e dei comportamenti della pubblica amministrazione in senso tradizionale. Il tema dell’indagine è rivolto alla valutazione se nella impugnazione o nella censura dei comportamenti di un soggetto privato, che svolge funzioni pubbliche, siano deducibili in giudizio gli stessi vizi di legittimità in modo da garantire, quantomeno, un livello di tutela equivalente. Il dubbio più consistente si concentra sul vizio di incompetenza dell’organo che ha adottato o istruito il provvedimento finale, considerando che nei soggetti costituiti da un ordinamento privato potrebbe non ritenersi soddisfatto il dettato costituzionale di cui all’art. 97 Cost. “I pubblici uffici sono organizzati secondo disposizioni di legge”. Lo scopo dell’indagine è quello di pervenire, all’esito di una ricostruzione del percorso evolutivo della l. n. 241/90 all’affermazione secondo la quale il punto dirimente risiede, ai fini del riconoscimento di una tutela piena con livelli di garanzia non inferiori a quelli generali, non nelle caratteristiche costitutive del soggetto, bensì nella funzione ad esso attribuita.

The private subject’s proliferation engaged in public duties (Consortium, Associated companies) called for a thought on the adequacy of procedural law compared to traditional administration. The point of that question is the possibility to challenge an administrative action with classic instruments, in order to ensure an equivalent legal protection. It is for this reason that art. 97 of Italian Constitution will be analyzed reconstructing the evolution of Italian law on administrative procedure (l. n. 241/90).

PAROLE CHIAVE: Legittimità, soggetto privato, amministrazione pubblica, tutela piena, tutela effettiva.
KEYWORDS: Legitimacy, private subject, public administration, full jurisdiction, effective protection.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/2610-9050.2026

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



P.A. Persona e Amministrazione Ricerche Giuridiche sull’Amministrazione e l’Economia è una pubblicazione dell'Università di Urbino. Lo sviluppo e la manutenzione di questa installazione di OJS sono forniti da UniURB Open Journals, gestito dal Servizio Sistema Bibliotecario di Ateneo. ISSN 2610-9050. La Rivista è registrata presso il Tribunale di Urbino.

 Licenza Creative CommonsSe non diversamente indicato, i contenuti di questa rivista sono pubblicati sotto licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.