Il PCI e la Rivoluzione russa nel secondo dopoguerra

Claudio Bazzocchi

Abstract


In Gramsci’s view, the October Revolution goes beyond Marx’s logical scheme, because it makes the autonomy and irreducibility of the political visible. Lenin’s act shows that the political is not a consequence of the economic dimension. In Gramsci’s thought we observe a further reflection on the revolution: from the enhancement/valorisation of the autonomy of the political to the overcoming of the class-against-class scheme as an interpretative pattern of the history and actions of the workers' movement.

The officials and leaders of the Italian Communist Party were the heirs of the cultural climate of the early decades of the twentieth century and of the Gramscian lesson which called for greater existential depth and closeness to the reasons of life. Existential depth also meant assuming the contradictions of existence and the dimension of politics. Unlike the professional revolutionaries who – faced with the contradictions of life and the burden of pain and tension between freedom and security, between joy and the impending death – relied on doctrine and its fulfilment, the leaders and officials of the new party, more or less consciously, were men and women who made themselves intellectual citizens.

 

Keywords: Italian Communist Party; Gramsci; Togliatti; Hegemony; Autonomy of Political.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/2531-9582.1313

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.
';



Materialismo Storico. Rivista semestrale di filosofia, storia e scienze umane è una pubblicazione dell'Università di Urbino con il patrocinio della Internationale Gesellschaft Hegel-Marx.
Direttore scientifico: Stefano G. Azzarà
Direttore responsabile: Anna Tonelli

Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 2/2016. E-ISSN 2531-9582.

Sede dell'editore: Università di Urbino, via Saffi 2, 61029 Urbino (PU).

Sede della redazione: Dipartimento di studi umanistici, via Bramante 17, 61029 Urbino (PU).
info@materialismostorico.it

La pubblicazione degli articoli è sottoposta a procedimento di revisione tra pari e risponde ai criteri dell’art. 4, lett. a) e b), dell’allegato D del DM 7 giugno 2016.

Lo sviluppo e la manutenzione di questa installazione di OJS sono forniti da UniURB Open Journals, gestito dal Servizio Sistema Bibliotecario di Ateneo.

Se non diversamente indicato, i contenuti di questa rivista sono pubblicati sotto licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale. I materiali sono perciò liberamente riproducibili ma indicando obbligatoriamente le fonti e utilizzando di preferenza questa formula:

Pubblicato su “Materialismo Storico. Rivista di filosofia, storia e scienze umane", n° x/xxxx, TITOLO, a cura di xxx xxxx, pp. xx-xx, licenza Creative Commons BY-NC-ND 4.0 (ai numeri di pagina di ciascun articolo ripubblicato sul web va associato il link che rinvia al pdf presente sulla piattaforma dell'Università di Urbino, rinvenibile attraverso il sommario).

Chi desiderasse una copia cartacea può invece contattare direttamente Edizioni Simple, via Trento 14, 62100 Macerata, tel. 0733 265384, info@stampalibri.it.
- n° 1-2/2016: http://www.edizionisimple.it/libro/materialismo-storico-rivista-di-filosofia-storia-e-scienze-umane-20161-2-dicembre/.
- n° 1/2017: https://www.edizionisimple.it/libro/materialismo-storico-rivista-di-filosofia-storia-e-scienze-umane-20171-giugno-legemonia-dopo-gramsci-una-riconsiderazione/
- n° 2/2017: