Le posizioni di garanzia in materia di salute e sicurezza sul lavoro: differenza tra soggetto delegato e preposto e i residui obblighi datoriali

Alessio Pizzi

Abstract


A commento della sentenza della Corte di Cassazione n. 33630/16, l’Autore nel presente scritto analizza e confronta le varie figure titolari di posizioni di garanzia giuridicamente rilevanti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. In particolare, poi, si pone l’attenzione sull’istituto della cd. delega di funzioni, esaminando le conseguenti ricadute in tema di responsabilità penale in capo al soggetto delegato nonché, in via residuale, al datore di lavoro delegante. Commenting on the Supreme Court decision no. 33630/16, in this paper the author analyzes and compares the various figures holders of legally relevant warranty positions on health and safety at work. In particular it has the focus on the institution of the delegation of functions, examining the consequent repercussions on criminal liability of the person delegated and residually on the delegating employer

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/2531-4289.741

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



Diritto della sicurezza sul lavoro. Rivista dell'Osservatorio Olympus è una pubblicazione semestrale dell'Università degli Studi di Urbino - Dipartimento di Giurisprudenza. Lo sviluppo e la manutenzione di questa installazione di OJS sono forniti da UniURB Open Journals, gestito dal Servizio Sistema Bibliotecario di Ateneo. E-ISSN 2531-4289. Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 1/2016.

Licenza Creative CommonsSe non diversamente indicato, i contenuti di questa rivista sono pubblicati sotto licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.