Formazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione dai rischi (RSPP), organismi paritetici e rappresentatività sindacale. Alcune questioni aperte.

Alessandro Romeo, Giovanni Piglialarmi

Abstract


Il presente studio indaga l’evoluzione normativa in materia di formazione del responsabile del servizio di prevenzione protezione dai rischi (RSPP), svelando le criticità della vigente legislazione. In particolare, attraverso la valorizzazione del diritto vivente, l’indagine solleva delle perplessità circa la validità dell’attività di formazione erogata da soggetti non aventi i requisiti richiesti dalla legge. Infatti, le conclusioni alle quali perviene lo studio sono quelle di seguire il dato giurisprudenziale nella fase di individuazione dell’ente formatore.

This study investigates the regulatory evolution in the area of training of the risk protection prevention service officer (RSPP), revealing the criticalities of the current legislation. In particular, through case law, the investigation raises doubts about the validity of the training activity provided by subjects who aren’t representative. In fact, the conclusions reached by the study are to follow the case law in the identification phase of the trainer agency.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/2531-4289.2010

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



Diritto della sicurezza sul lavoro. Rivista dell'Osservatorio Olympus è una pubblicazione semestrale dell'Università degli Studi di Urbino - Dipartimento di Giurisprudenza. Lo sviluppo e la manutenzione di questa installazione di OJS sono forniti da UniURB Open Journals, gestito dal Servizio Sistema Bibliotecario di Ateneo. E-ISSN 2531-4289. Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 1/2016.

Licenza Creative CommonsSe non diversamente indicato, i contenuti di questa rivista sono pubblicati sotto licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.