La sovranità della persona nella pianificazione urbanistica degli spazi dedicati al culto

Alberto Clini

Abstract


[The sovereignty of the person in the urban planning for religious spaces] Religious freedom contemplates the need to practice in placesof worship. Urban planning legislation and land use planning tools do not always facilitate the establishment of new structures or the opening of existing buildings. The question that arises is to understand the intensity of the guarantees that the cult exercise can enjoy compared to the limitations introduced by the public authorities. Only by redirecting the exercise of public authority towards the centrality of the human person is it possible to guarantee the functionalization of the powers exercised and the full satisfaction of the rights of the individual.


Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.14276/2384-8901%2F2174

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



Cultura giuridica e diritto vivente - Rivista scientifica riconosciuta dall'ANVUR ai fini dell'ASN

Cultura giuridica e diritto vivente
è espressione del Dipartimento di Giurisprudenza (DiGiur) dell'Università di Urbino. Lo sviluppo e la manutenzione di questa installazione di OJS sono forniti da UniURB Open Journals, gestito dal Servizio Sistema Bibliotecario di Ateneo. ISSN 2384-8901 (Online). Registrazione presso il Tribunale di Urbino n. 2 del 03/07/2014.

 Licenza Creative CommonsEccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.